lunedì 23 gennaio 2012

IL BAUSCIA DE MILAN!!!




L'altra settimana abbiamo deciso di andare a pattinate sul ghiaccio qui a Milano.

La pista era piccola e sfigata, con i commessi affitta pattini dove la caratteristica per essere assunto era che dovevi essere tra i più stronzi della city, se no neppa, ma per i bambini andava benissimo.

Mentre noi più rampollo del fidanzato al seguito, cercavamo di non spaccarci una clavicola dopo un volo d'angelo incrociato a un "Caz-nn-mi-riesco-a-fermaaa!!!", arrivano loro! Belli come il sole!

La famiglia "Miiinga se TI SI DE MILAN!!".

La famiglia minga dava 10 a 1 a tutti in stile, glamour, moda e figheria sopra la media.

La famiglia Minga era così composta:
C'era il padre "LevatE!Piirlaa!!"
C'era la moglie "sono speciale IO ce l'ho orizzontale".
E poi c'era la piccola " cagami-cagami"!.

"Levate PIRLAAA!! È arrivato super stiloso con cappotto lungo, in pantaloni classici e giacca (di domenica??) . E almeno per un giorno è riuscito a scendere dal suo cazzo di suv nero e fare un giro con la famiglia. Con il corpo ma non con la mente. Ha passato l'ora attaccato al suo I-phone a spedite mail e pattinare contemporaneamente rischiando di travolgere piccoletti sulla sua traiettoria per la serie: "ma guarda te quanti pirla ci son nel mezzo! "

"SO' speciale" invece era fighissima, uno spettacolo! Jeans attillato, woolritch o come caz si scrive bianco stile donna delle nevi, cuffia col pon-pon coordinata con 30 gradi all'ombra (vi giuro che quel giorno faceva caldo!!) e maxi bag Vuitton tenuta a mò di ariete davanti a lei, pronta a speronare chiunque minasse la sua figherreria!

E poi c'era la piccola Clara per gli amici "cagami-cagami", questa povera bambina era l'unica con ginocchiere, gomitiere, polsiere e pure il caschetto della bicicletta!!! Sembrava l'omino Michelin in rosa schoking! Povera stella! Invece di pattinare passava il tempo a cercare di far staccare suo padre da quel cazzo di telefono e la madre dal bordo, non sia mai che si sgualcisce, chiamandoli ossessivamente per la serie "Ci sono anch'io porca paletta!!".

E poi perchè quando divetano grandi si drogano???

Oltre a loro in questa fauna metropolitana c'erano un sacco di animali specie rara come:
"le gemelle kessler" madre 45 anni figlia 6 entrambe coordinate in ogni più piccolo dettaglio, giubbotto ORO, pantalone nero, cintura lucida e taglio di capelli I D E N T I C O!!! Preoccupante...

La "mamma Spinning" che con marmocchia al seguito entrambe in tuta ultimo grido facevano a ripetizione tutto il giro della pista urlando "destra/sinistra Uuno-dueee" e avanti per un ora! Guardare la lavatrice che centrifuga mi faceva meno male!

E come dimenticare "office man" così abituato a stare alla scrivania che ha dimenticato come si usano gli arti inferiori!

Devo dire che questo tuffo nella jungla de Milan mi ha fatto divertire un sacco e i loro voli e le loro culate sul ghiaccio mi  hanno fatto rendere conto che, alla fine, noi poveracci non siamo mica messi tanto male!

23 commenti:

  1. Io cerco di evitare quella giungla ma ammetto che il tuo racconto sia divertente!! :)

    RispondiElimina
  2. hahahah scrivi veramente bene xD

    RispondiElimina
  3. ahah mi hai fatta scompisciare dal ridere :)
    adoro paattinare sul ghiaccio..e anche criticare gli strani personaggi che vi si trovano :)
    ora torno a studiare, mi tocca anche se è il mio compleanno visto che domani ho un esame terribile :(
    baci

    RispondiElimina
  4. Estratto puro di Milano condensata su una pista di ghiaccio! Fantastica. E tristemente realistica! Grazie di essere passata sul mio blog e dell'incoraggiamento che hai lasciato.

    RispondiElimina
  5. mamma e figlia uguale come nel film la fabbrica di cioccolato ??? film splendidissimo tra l'altro! :)

    RispondiElimina
  6. la cosa inquietante è che cambiano solo gli accenti, ma le stesse tipologie sono riscontrabili in ogni parte d'italia.

    RispondiElimina
  7. Che spasso! Devo ricominciare a pattinare :-)

    RispondiElimina
  8. Ahahahah sei davvero simpatica, sono una tua nuova followers! Passa a trovarmi se ne hai voglia!

    RispondiElimina
  9. oddio. poi la gente mi chiede perchè non mi piacerebbe vivere a Milano (Los Angeles, New York, Parigi... e via dicendo). Lasciateme a morì nella mia palude con gli alligatori e gli scarafaggi va!

    RispondiElimina
  10. Mi hai fatto ridere un sacco... :D
    Ho capito che andando a pattinare si fanno certi incontri!!! :D ahahahaha

    RispondiElimina
  11. come i milanesi non ce n'è, troppo.. troppo.. troppo tutto insomma!

    RispondiElimina
  12. Oddio che fauna...un po' mi manca vedere certi esemplari...sara' che qui ci sono solo "redneck"?!? :/

    RispondiElimina
  13. mi sono spanciata dalle risate ahahaha!

    RispondiElimina
  14. uahahaahaahaahha bellissima descrizione!!! Secondo me la mamma figherrima prima di avere la figlioletta era una di quelle che si faceva obbligatoriamente il London Loves del Plastic.. Era una delle serate più "in" di Milano o sbaglio? Io ci andai una volta sola perchè ero a Milano per un weekend lungo e per sentirmi un pelo parte della movida ho dovuto prendere una sbronza catastrofica :D

    RispondiElimina
  15. ahahahah mi sembra di riconoscere queste persone....:D

    RispondiElimina
  16. ah ah divertentissima!!! troppo bello il resoconto!!! =D

    però dai, non esageriamo :-)
    di milanesi cosi se ne conteranno sulle dita di una mano
    e poi bisogna vedere se sono davvero "milanesi"
    (perchè senza cattiveria ma... di milanesi veri e propri
    forse non ce ne sono più) ;-D

    RispondiElimina
  17. Ahahah fantastico! Comunque è vero, tutte le volte che vai a pattinare sul ghiaccio sembra che abbiano aperto i gabbioni dello zoo (o del manicomio, dipende)! Se ti può far piacere, l'ultima volta che ci sono andata il MioUomo, pur senza mai staccarsi dal bordo, è riuscito non si sa bene come a travolgere rimanendo in piedi due esemplari della razza descritta da te. E ti assicuro che quando cadono fanno un bel botto!

    RispondiElimina
  18. Mi hai fatto ridere...me li sono immaginati tutti!!! ahhhh che tipi!!!
    Ti abbraccio!!!

    RispondiElimina
  19. E' divertente pattinare,poi, per il capitolo stronzi,purtroppo vegetano un po dappertutto.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
  20. oddìo. che flash della MilanoBene! orendo. ma dove sei andata a pattinare, di grazia? ecco, comunque qua su nella tundra devo dire che quelli della MilanoBene non mi mancano affatto. la Vienna bene ha numeri molto più ridotti e il resto della popolazione va in giro un po' cunsciàt (cioè messo male.) io, da parte mia, con fuori -16C oggi ho il fascino di un granatiere e ventisette strati di vestiti.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...